Lande di Burngard

Il tempo, non manca mai

vivi,lavora, ripeti.

La compagnia dopo il combattimento con la banda di myar si ferma a riposare lungo la strada verso Frostheim, la notte passa abbastanza tranquilla, anche se ad un certo punto Gottri Morgrimfind sembra notare qualcosa di strano muoversi tra le frasche vicine, dopo aver studiato la situazione decide di spaventare la creatura che scappa, la natura dell’essere che li osservava non è chiara.

Nella giornata seguente, continuano il cammino verso frostheim, coloro che conoscono la città, rimangono particolarmente colpiti del poco traffico lungo la strada, anche se le tracce sul terreno indicano movimenti nelle ultime ore.

dopo 6 ore di cammino la compagnia giunge a Frostheim, all’ingresso della città due guardie interrogano il gruppo e chiedono ai nuovi arrivati di riporre tutte le armi in quanto è legge a Frostheim che durante la festa della città le armi vengano ritirate e la città viva in pace., disarmati quindi entrano in città notando fin da subito che la città sembra indaffarata nella preparazione della festa.
Elsa che conosceva Victor accompagna il gruppo alla casa del vecchio pazzo, scoprendo una triste novità, Victor è morto.

Dopo un rapido controllo è chiaro che il vecchio sia morto di stenti, le ricerche nella casa tutta via non sono infruttuose nascosto sotto alcune assi il Barbaro trova Ubar l’aiutante di Victor, il piccolo halfling è mal messo, anch’egli sembra stia per soccombere per disitratazione, tuttavia l’arrivo della compagnia lo salva prima che possa lasciare le fredde terre.

I giocatori apprendono che la città sembra essere bloccata al mese precedente,l’halfling gli rivela che Victor pensava fosse l’acqua ad essere contaminata e quindi ecco perchè la pazzia lo ha portato a non bere più.

Nel Frattempo passa un giorno, e la vita nella città riprende, se non fosse che vengono affissi 4 cartelloni di ricerca per gravi crimini con affissi i volti dei 4 imporbabili eroi, che decidono quindi di agire.

Comments

Derknos Derknos

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.